Massaggiemar

Vai ai contenuti

Menu principale:

Elettroterapia

Trattamenti

TENS

La stimolazione elettrica transcutanea dei nervi (TENS) viene definita come "applicazione di impulsi elettrici sulla pelle al fine di ottenere il lenimento del dolore o addirittura la sua totale eliminazione attraverso la stimolazione delle strutture nervose sottocutanee".
L’elettrotrattamento della nuova era con la sua tecnica di elettro-stimolazione del sistema nervoso ha acquisito un notevole significato nel trattamento dei dolori cronici e acuti.
Gli impulsi scatenati dal dolore possono essere soffocati nelle loro fasi più accese mediante la stimolazione dei nervi posti in superficie, così da accrescere il numero di endorfine.
Il trattamento consiste quindi nel portare impulsi agli elettrodi che vengono posizionati sulla zona di dolore.

Indicazioni:

  • dolori cronici cervicali, lombari, spalle e braccia

  • dolori e operazioni al disco, sciatalgie

  • artrosi, artrite

  • dolori dovuti a fratture

  • traumi da sport


DIADINAMICHE
È un tipo di corrente ad effetto antalgico perché va a stimolare la rimozione di sostanze algogene dalla zona colpita (tramite vasodilatazione).
Hanno buoni risultati nelle patologie localizzate, tendinite, postumi dolorosi di traumi articolari, artropatie acute e croniche, algie muscolari, ernie e lombalgie.


ELETTROSTIMOLAZIONE
Comprende una serie di correnti capaci di provocare la contrazione di un muscolo o di un gruppo di fibre muscolari. Vengono impiegate per stimolare il muscolo denervato o potenziare il muscolo innervato.
Lo scopo è quello di aiutare il muscolo a riacquistare la sua massima capacità contrattile.

L’elettrostimolazione:

  • ritarda o previene l’ipotrofia

  • deve essere intrapresa il più velocemente possibile

  • deve provocare delle valide contrazioni muscolari


MAGNETOTERAPIA

La caratteristica della Magnetoterapia consiste del ristabilimento di un equilibrio tra forze meccaniche, elettriche e magnetiche in seno ai tessuti.
Alcuni dei vantaggi sono:

  • accelerazione della formazione del callo osseo

  • miglioramento delle lesioni delle parti molli

  • azione favorevole mediata da una migliore utilizzazione dell’ossigeno

  • mancanza di riscaldamento dei tessuti, importante in caso di impianti metallici


Il trattamento avviene mediante l’applicazione di uno o più solenoidi esattamente sopra la zona affetta dalla patologia.

Ottiene ottimi risultati nelle seguenti patologie:

  • osteoarticolari

  • osteoporosi

  • affezioni venose e arteriose


Torna ai contenuti | Torna al menu