Massaggiemar

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pranoterapia

Trattamenti

Perché la PRANOTERAPIA è una tecnica terapeutica fondata sulla consapevolezza che nell’uomo esiste l’energia vitale, responsabile del mantenimento della salute e della vita.
L’energia vitale viene definita da una teoria filosofica basata sulla rappresentazione dell’universo e dell’uomo che vi è inserito. Tale filosofia è il fondamento di tutta la concezione orientale della patogenesi e conseguentemente di tutta una serie di tecniche terapeutiche (Agopuntura, Shiatsu, Riflessologia plantare, Pranoterapia…).
Studiandola si è colpiti dall’assonanza che questa teoria trova a volte nelle nostre concezioni moderne. L’anatomia e la fisiologia cinesi descrivono le funzioni e le relazioni degli organi, come tutti i fenomeni vitali, a livello di quello che si può definire un "corpo di energia".
La coesione e la vita del corpo sono assicurate da una rete energetica (i meridiani) paragonabili ad una rete elettromagnetica di cui l’operatore (in questo caso il Pranoterapeuta) conosce le ramificazioni e il dosaggio necessario per l’equilibrio dell’insieme.

L’uomo vive nell’universo e ne subisce tutte le variazioni perché ne è l’emanazione e la sua fisiologia è il risultato di un equilibrio interno ed esterno.
La fisiologia riguarda l’uomo nel suo insieme, attraverso i rapporti reciproci tra gli organi (interni) e l’ambiente (esterno). Secondo la filosofia orientale la causa della malattia è sempre una disarmonia dell’equilibrio energetico dell’uomo.
È proprio su questo aspetto che agisce la PRANOTERAPIA.

L’approccio del Pranoterapeuta con il paziente deve basarsi su due fasi:
la SENSIBILIZZAZIONE
l’ARMONIZZAZIONE

La SENSIBILIZZAZIONE consente di percepire e interpretare le energie corporee che fungono da trasmettitori di informazioni riguardanti lo stato di salute del nostro corpo.
Il Pranoterapeuta, in questa fase, passerà le proprie mani legate ad una distanza di 2 cm su tutto il corpo, seguendo i MERIDIANI principali. Fine ultimo della SENSIBILIZZAZIONE è quello di distinguere le zone con maggiori vibrazioni energetiche rispetto a quelle con vibrazioni più deboli.
La fase successiva, l’ARMONIZZAZIONE, consente al Pranoterapeuta di porsi in armonia con il proprio paziente prima del trattamento vero e proprio della parte sofferente.
L’ARMONIZZAZIONE consiste in un passaggio delle mani dell’operatore emittente sui CHAKRA, disponendo il paziente in una posizione prona e supina.
Terminata questa fase si passerà al trattamento energetico vero e proprio della/e parte/i sofferente/i.



Torna ai contenuti | Torna al menu