Massaggiemar

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tecarterapia

Trattamenti

Curare il corpo sfruttando le nostre energie interne e i naturali meccanismi di auto-rigenerazione di tessuti e muscoli. È questo il principio fondamentale di tutta la filosofia che ruota intorno al mondo della Tecarterapia, un innovativo strumento che permette di recuperare la piena funzionalità della nostra persona partendo dalla consapevolezza che, creata come una "macchina" quasi perfetta, poco vada aggiunto di artificiale o estraneo al nostro organismo.
Iniziamo col dire che la TECAR, abbreviazione di Trasferimento Energetico Capacitivo Resistivo, è uno strumento che produce nell’organismo la riattivazione dei naturali meccanismi riparativi e anti-infiammatori, senza proiezione di energia diretta dall’esterno. Questo può accadere grazie all’applicazione, per la prima volta ai tessuti biologici, del principio fisico del condensatore, per attrarre o respingere alternativamente delle cariche all’interno del tessuto, sollecitandolo con un’azione che non presenta inutili dissipazioni di energia.  La Tecarterapia offre il vantaggio di ottenere risultati in profondità, incrementando la temperatura dall’interno verso l’area di applicazione, senza che la cute sia attraversata da alcuna forma di energia, ottenendo un trattamento omogeneo e focalizzato, escludendo quelle zone dove vi siano controindicazioni, e con la totale innocuità anche in presenza di protesi o mezzi di sintesi.


Il tutto porta alla riduzione dei tempi di recupero in tutte le contratture muscolari e antalgiche, con una naturale azione analgesica, sedativa, di stimolazione e rigenerazione dei tessuti, vasomotoria. Una vasta gamma di risultati raggiunti grazie alla caratteristica principale della Tecarterapia associare due modalità di funzionamento: Capacitiva e Resistiva, che agiscono in modo selettivo e complementare. La prima agisce specificatamente su muscoli, sistema vascolare e linfatico; la seconda sui tessuti di maggiore resistenza come ossa, cartilagini e grossi tendini, che, per loro natura, sono altrimenti caratterizzati da una scarsa reattività agli effetti di biostimolazione. Non va poi dimenticata la funzione preventiva e defaticante del trattamento tecar capace di migliorare l’efficienza muscolare e diminuire l’incidenza di eventi traumatici. La migliore ossigenazione rende infatti i muscoli più elastici e reattivi, mentre la maggiore capillarizzazione che ne consegue porta ad una maggiore potenza muscolare.
L’eliminazione del dolore è un effetto percepito dal paziente sin dalla prima seduta: facilitando e rendendo più efficaci le successive manovre riabilitative, che sono attuate su muscoli e tendini già liberati dalla cosiddetta contrattura antalgica. L’assenza del dolore permette di spingere in profondità il massaggio e eventualmente associare tecniche di mobilizzazione, ottenendo risultati più rapidi e allo stesso tempo più stabili.
La Tecarterapia è impiegata con ottimi risultati nelle terapie riabilitative per il recupero di
• distorsioni
• lesioni tendinee
• tendiniti e borsiti
• esiti di traumi ossei e legamentosi
• distrazioni osteoarticolari acute e recidivanti
• artralgie croniche di varia eziologia
• contratture, stiramenti e strappi muscolari
• miositi
• capsuliti articolari
• processi artrosici
• lombalgie e sciatalgie
• cervicalgie e cervicobrachialgie
• programmi riabilitativi post chirurgici.




Torna ai contenuti | Torna al menu